mercoledì 1 giugno 2011

IN SALITA CONTROVENTO - Ivan Basso

Ho rischiato di perdere tutto, ho visto con i miei occhi come è fatto l’inferno, sono riuscito a scappare via e a restare aggrappato alla mia esistenza. Fatta di pedalate, dolori di gambe, fatica, urla. Alla fine resta solo il vento, e il rumore di una bicicletta che passa.


E' uscita l'autobiografia di Ivan Basso, in cui il GRANDE CAMPIONE ripercorre tutta la sua vita, raccontando la passione assoluta per la bicicletta ma anche gli amori, le amicizie, la famiglia, confessando senza ipocrisie gli errori commessi, ci racconta come ha trovato la voglia e la forza di tornare a essere il numero uno.

Penso sia una interessante lettura per noi atleti, per capire che si può sempre ed in ogni momento finire col culo per terra, ma poi bisogna avere la forza e l'orgoglio di rialzarsi!

Ovviamente è già nella lista degli acquisti, appena arriva andrà diretto al Bianchi di Gallarate in attesa del suo autografo e dedica!!!

FORZA IVAN, vai in Francia e spacca l'asfalto, ti aspettiamo in giallo!!!

5 commenti:

  1. si però non ha vinto il tour!

    RispondiElimina
  2. dagli tempo un mese e tornerà di giallo vestito!!!

    RispondiElimina
  3. Guzzo....posso contrariarti????????
    Ho i miei DUBBI,sai!!!!!!!

    Secondo me al Tuo caro AMICO,Ivan Basso,sara' e restera' solo un sogno....il TOUR de FRANCE.
    Spero sia solo la mia semplice idea....premetto con Lui non ho nulla e' solo la mia opinione.

    RispondiElimina
  4. sarà sicuramente durissima, però io ci spero e ci credo. certo che se il livello è come quello di Contador al Giro sarà durissima e piena di lotta...
    Quel che è sicuro è che sarà grandissssimo spettacolo!!!
    Forza Ivan!

    RispondiElimina
  5. Ivan è e lo sarà x sempre il numero 1!!!! io sono
    con te!!

    RispondiElimina