giovedì 24 novembre 2011

I belive I can fly...

Prima di iniziare a leggere, fate play su questo appropriato sottofondo musicale




I belive I can fly, questo ho pensato in quel nano secondo che precedeva il mio schianto per terra, sull'asfalto di una fottuta pista ciclabile coperta da fottute foglie appena cadute!
Yes amici, il vostro IronGuzzo oggi è volato, non in alto ma per terra, sull'asfalto... verso il 60esimo km di 70 tot.
Oggi era la giornata perfetta....
Ho visto cose... che voi umani...
Ho visto un gran sole che scaldava alla grande rispetto al periodo...
Ho visto le oche nuotare tranquille nel canale del Ticino...
Ho visto anche un cigno che zampettava in un campo a lato della ciclabile del Ticino...
Ho visto vari ciclisti e runners fare quello che più amano, fare sport...
Ho visto pensionati pescare tranquillamente, rilassati, contenti...
Ho visto la giornata perfetta, bella, mi sono goduto alla grande il giro... fino a.....
Fino a quando non ho visto una bastarda radice di albero che aveva alzato il cemento, era tutta coperta dalle foglie...
All'improvviso mi trovo con la bici che vuole volare, io che canto I belive I can fly... e subito mi ritrovo a terra dolorante.
Ovviamente la prima cosa che ho verificato era che la bici fosse integra!!!
Ma porca puttana, ho fatto 3.000km con l'altra senza problemi, mai una caduta... questa ha 200km e già volo... se il buongiorno di vede dall'inizio sono proprio nella merda!!!
Verificato che la Tarmac era sana e salva, comincio a capire cosa mi era successo, dolore sopra alle ginocchia-parte bassa delle cosce, dolore estremo al gomito, dolore alla spalla...
Però tutto sommato ero vivo e muovevo tutto, via a casa ovviamente non a bumbazza ma a velocità mui tranquilla.
Arrivato, oltre al quasi infarto della Katia, che reagisce alla grande iniziando a caricare istericamente la lavatrice e a cercare in giro per tutta la casa un acchiappa colore..... MAH... cmq ecco il risultato....





Un bel buchetto da 1cm e il gomito che fa tanto tanto male!!!
Via all'ospedale, ovviamente dopo doccia e una sana pasta al sugo e lì è iniziato il mio Ironman!
Porca l'oca... 3 ore e 30 con unico ed insindacabile referto:
"dolore alla palpazione dell'olecrano, ferita lacera di circa 1cm a livello olecranico..." 
Insomma, mi hanno dato un fottuto punto e fatto due lastre... stop!
3 ore e 30 per un punto di sutura, direi che all'uscita meritavo la medaglia da finisher!!!
La cosa bella è che me lo hanno dato senza anestesia, tanto, hanno detto, sei un triatleta e non senti male... mi sono esaltato, potevano cucirmi anche tutta la pancia come la porchetta ma non avrei sentito male!!!
Risultato del giretto in bici di oggi....

gamba destra 
gamba sinistra

Direi che domani al buffet del Varese Triathlon berrò non con moderazione tanto deve guidare Katia e poi mi serve come antidolorifico...
Datemi qualche giorno per riprendermi, poi tornerò rabbioso come non mai ad allenarmi... mai mollare!
Ricordate...
i guerrieri vanno fieri delle cicatrici che portano...
e le mostrano sempre al nemico come segno di sfida!

Statemi bene... eh eh
IronOlecreanico Guzzo

8 commenti:

  1. eh le cadute in bici non sono mai belle....
    ancora porto le varie cicatrici :)

    alessio

    RispondiElimina
  2. lascia perde le piste ciclabili...una volta solo c'ho provato con la bici da corsa ed ho bucato :/

    le cicatrici si portano con onore, tranne quella mia al dito dove mi misero un cerottino con elefantini e giraffe ://

    RispondiElimina
  3. per fortuna non cerano macchine!

    RispondiElimina
  4. @ale... più che altro ti creano quella sensazione di cacarella che dura una decina di minuti che non è proprio bellissima!!!

    RispondiElimina
  5. @ste... è obbligatorio farla là, pensa che sono solo 100mt, serve per evitara di andare in bici in superstrada, è stata fatta apposta ma, ovviamente, mai mantenuta!!!

    RispondiElimina
  6. @tosto....nella sfiga ci vuole sempre un briciolo di culo!!!

    RispondiElimina
  7. Il mio gomito ha ancora il segno, la gamba e la chiappa anche, devo mostrare anche quella sulla chiappa come segno di sfida?? hihihihi!!!

    RispondiElimina