lunedì 7 maggio 2012

IronLake 2012 - Il post part 1

Prima gara dell'anno per IronGuzzo quella di martedì scorso... prima gara nell'Anno con la A maiuscola e con la M rosso puntata!
Campionato Italiano Triathlon Medio, un 70.3.
La neonata BDP, composta da me, Kekko, Anto e Paolo XXL (quello altissimo), sbarca assieme alle sempre presenti e pazienti Katia e Annina a Barberino del Mugello già il giorno prima della gara.
Ritiro pacchi gara, giro in Zona Cambio, porconi contro il tempo bruttissimo, diluvia, fa freddo, solo una buona ed abbondantissima cena dalla Marisa ci calmerà. Come a naja, tutti assieme a dormire in un nuovissimo B&B, tra risate, cazzate e Paolo XXL che a momenti sfonda con la testa un muro del bagno troppo piccolo per lui!!!
Sveglia alle 5.45, il tempo promette solo sofferenza... nebbia, pioggia, freddo... la tensione sale.
Arriviamo in Zona Cambio, c'è già parecchia gente che prepara con cura bici, scarpe e tutto il resto, io vado verso la mia posizione e scopro con felicità che sono posizionato praticamente dove c'è l'entrata dopo la frazione di nuoto, quindi non avrò difficoltà nel trovare la bici in T1.
Dopo le solite foto di rito e qualche cazzata con la BDP, decidiamo di andare a provare l'acqua, tanto per farci del male... porca l'oca altro che muta in neoprene... ci voleva quella da palombaro!!!
Dicono che un Iron non sente ne caldo ne freddo, quindi via a sbracciare per scaldarsi un po'.
I giudici inbestialiti, ci urlano di tornare all'asciutto per fare il controllo chip... come un gregge di pecore torniamo in terra ferma, Paolo XXL comincia a far fatica a nascondere la tensione, Anto è in prima batteria, Kekko in seconda.
Cominciano a partire le prime batterie, io e Paolo XXL ci avviciniamo all'acqua, tocca a noi uomo, partenza in acqua, mi accorgo tardi di essere al centro della bolgia... PEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE (è il rumore della tromba da stadio!!)... che la tonnara abbia inizio!!!
Via con la testa fuori per capire dove infilarmi, botte a destra, manate a sinistra, dietro mi prendono i piedi, ekkekazzo oggi è proprio una battaglia!!! Con fatica trovo un metro quadro libero... cerco di regolarizzare la nuotata ma è impossibile... gente che mi tagliava la strada, dietro un casino, botte in testa... bevo qualche bella sorsata di lago, vado abbastanza dritto, meglio dell'anno scorso. Dopo la prima boa il gruppo è allungatissimo, quindi trovo il mio ritmo e tra una mia solita bevuta e l'altra, rischio un braccio su un tronco o simile resto della natura che mi trovo all'improvviso davanti! Dopo un bel "va in mona" al pezzo di natura comincio a pompare un po' di più con le gambe per scaldarle... mi sento benissimo, non sono stanco, forse gli allenamenti lunghi cominciano a dare il loro effetto!!! Vedo la boa e il gonfiabile dell'uscita, lo punto e in sprint arrivo... tempo pazzesco per me, difatti penso non siano stati proprio 1900mt, a differenza di settembre scorso ho migliorato il tempo di 10min...
1900mt di nuoto in 0:32:47
Mi lancio nella lunghissima strada in mezzo al prato per arrivare in ZC, Katia mi incita alla grandissima correndomi di fianco, facendomi le foto e rischiando la vita schiantandosi su un albero che non aveva visto... ah ah ah a momenti mi cappotavo dal ridere!!!
Entro tranquillo in ZC, la mia piccolà è in pole position appena entrato, su scarpe casco e pettorale ed inizia la fase A BUMBAZZAAAAAA!!!
81km, quattro giri, quattro salite del Passo dalle Futa, 644mt di dislivello a giro e, GRANDSISSIMI GLI ORGANIZZATORI, circuito completamente chiuso al traffico e, ovviamente, NO DRAFT.
Questa frazione era quella che più aspettavo, dopo le molte ore in bici con i compagni della BDP, dopo la tantissima fatica fatta sopra il sellino ero curioso di vedere come andavo.
Ottime sensazioni, inizio con i sorpassi, vedo ad un tratto Kekko che torna con la bici per mano, un casino meccanico lo ha messo fuorigioco... peccato cazzo, avrebbe spaccato sicuramente il cronometro!!!
Dopo pochi km inizia la salita, fottuta salita... rischio di andare fuori giri, vai di padellino salva gambe, testa bassa e concentrato. E' una slita bastarda, quasi 10km che mollano poco. Verso metà riesco a pedalarla meglio poi, prima del controllo cronometrico, un muro che mi ha fatto sputare i polmoni...
Ma dopo la salita... c'è la discesa... traffico chiuso... già a manetta... anzi, quasi, il primo giro ho studiato bene le curve, per lanciarmi negli altri tre.   
Al secondo giro incontro Paolo XXL che mi sorpassa a manetta ma che, porca troia, trovo dopo qualche km intento a cambiare una camera d'aria... che sfiga, mi urla di andare e non fermarmi...
Inizia a piovere, gocce che sembravano gavettoni... porca miseria proprio ora che inizia la discesa??? Con cautela mi sparo giù per il discesone, mi mangio una barretta e in piano cerco di tenere la velocità più alta possibile.

      
http://www.fotopersport.it/
http://www.fotopersport.it/

Al terzo giro esce anche il sole, fa quasi caldo, a fianco a me gente vestita con gambali, bracciali, pettorine, antivento... e io via solo col body! Vedo Paolo XXL nel furgone dell'organizzazione, tristissimo, aveva bucato la seconda volta... porca troia che sfiga, al suo debutto gli è andata di merda!!!
Sorpasso egoisticamente uno con una mega bici da crono e godo da matti, mi passa il primo in classifica che in salita andava cone un treno ad alta velocità!
Mi ritrovo in discesa con asfalto asciutto, strada chiusa e curve che conoscevo... pazzesco mi sono lanciato come quelli del bob a 4, pedalando al massimo anche in discesa, curve affrontate alla grande... esaltazione quando butto l'occhio sul conta km e vedo 70km/h... GODURIA sportiva!!!
Il quarto giro passa velocissimo, gli ultimi km metto il rapporto leggero e faccio girare le gambe senza forzare... vedo lontano la Zona Cambio... via le scarpe dai pedali... è fatta, seconda frazione di cui vado fiero, ottime sensazioni, ottima gestione dell'energia e un tempo totale
81km di bici in 2:52:08

A domani... to be coninued...

12 commenti:

  1. eheheheh la katia che ha preso l'albero eheheheh,bellissime le foto..azz rabbioso quando esci dall acqua in 32min uomo...aspetto la seconda parte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a momenti mi abbatteva l'albero!!!

      Elimina
  2. noooooooooooooooooooo ma che sfiga!!! DUE VOLTEEEEEEEEEE!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. penso che due volte sia l'incubo di ogni ciclista!!!

      Elimina
  3. Guzzo!!!!!! Che andrenalina la parte in bici!! Da paura!!!
    Per quanto riguarda il nuoto la mia paura è proprio quella della tonnara..vado in panico quando ho in corsia 2 persone fai te..:-)
    E tua moglie???? contro l'abero..ahahah spettacolare. la medaglia dovrebbero averla anche loro!!

    ps: che sfiga il tuo amico...due camere d'aria in pochi km...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vai tranquillo mauro, bisogna essere un po' arroganti come ad una partenza di una podistica... qualche spallata e ti fai strada!!!

      Elimina
  4. grande guzzo e la corsa????????????

    RispondiElimina
  5. Ti spiace se stasera me lo leggo con calma? :)
    GuzzoMan!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh eh un po' lungo vero??? per quello l'ho diviso in due...

      Elimina
  6. Resoconto spettacolare. Aspetto la seconda parte.
    Ma di che sapeva l'acqua di lago ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Arriva a breve... l'acqua??? stranamente buona, la peggiore che ho provato è stata l'acqua del porto di Genova l'anno scorso... uno schifo unico!!!

      Elimina