mercoledì 7 marzo 2012

Ma perchè lo fai?

Quante volte vi è capitato che qualche amico, parente, conoscente o estraneo, vi faccia questa domanda quando voi, pieni di entusiasmo, raccontate la vostra passione e le vostre future sfide?
Proprio ieri mi sono trovato protagonista di questo scenario...
Ero lì che spiegavo la follia che dovrò fare a giugno all'Ironman, il nuoto nel mare, i 180km in solitaria in bici, la maratona finale sotto il sole.
All'improvviso, il mio interlocutore, mi guarda e mi fa:
MA PERCHE' LO FAI?
Scende il gelo, in due parole devo descrivere e far capire, ad uno che sa a malapena cos'è il triathlon, perchè voglio fare in Ironman.
Penso velocemente, poi tutto si fa bello e luminoso. Subito penso di essere morto e che quello era il paradiso, poi torno alla realtà e capisco di aver avuto un'illuminazione.
Ecco, la luce ha portato con se anche la risposta...

Tutti quelli che iniziano a fare triathlon hanno come sogno quello di finire un Ironman.
E' come se un normalissimo giocatore di calcio, pagando, avesse la possibilità di giocare una finale di Champions League, hai idea di cosa passerebbe nella sua testa? Cosa farebbe per arrivare preparato al massimo a quell'appuntamento? Quanta eccitazione ci sarebbe nell'allenarsi ogni giorno?
Ecco questo è il motivo, questi gli stimoli, questa la ragione.

Mi guarda quasi commosso, mi mette una mano nella spalla e mi dice...
ORA HO CAPITO... VAI UOMO, L'OLIMPO DEGLI SPORTIVI TI ASPETTA!

Lascio il mio interlocutore e me ne vado, con due enormi pensieri che mi roteano in testa:
1. ma perchè il calcio è l'unico sport di cui tutti sanno tutto, l'unico sport che puoi usare per fare degli esempi, l'unico sport di cui si parla nei media, l'unico sport ricco... L'UNICO SPORT FALSO, a partire dai giocatori che cadono da soli in campo, ai campionati già decisi a tavolino......
2. forse gli integratori che prendo in questo periodo hanno gravi controindicazioni e ripercussioni sulla mia mente.... eh eh

E tu, lettore di IronGuzzo, MA PERCHE' LO FAI?

23 commenti:

  1. e in fin dei conti è quello che ti chiedi ogni volta che devi uscire per fare un lunghissimo in bici, o una corsa sotto la pioggia, o un allenamento in vasca più pesante del solito...ma chi me lo fa fare?!poi però ogni volta che finisci e ti guardi cosa ti "rimane addosso" la risposta è quasi scontata...stanco e sorridente ti rispondi ogni volta "lo faccio perchè mi piace!"
    Grande Guzzo, non vedo l'ora di vederti sfrecciare sulla Promenade!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grande Nico... concordo al 1000%, quello che ti rimane addosso è quello che ti fa uscire il giorno dopo!!!
      Sfrecciare sulla Promenade???? Ah ah ah... direi che si addice meglio strisciare, rotolare, gattonare...

      Elimina
  2. Lo faccio per sentirmi vivo! :)

    E comunque sulla "mediatizzazione" ci ho pensato a lungo, e son arrivato alla conclusione che: se tanta esposizione sui media porta visibilità, che porta sponsor, che porta giri di soldi, che porta gli atleti a far cose sporche per vincere... allora preferisco che resti di nicchia! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Yesss... ci si sente vivi come non mai! Quanto bello è arrivare stanchissimo a letto la sera dopo un allenamento lungo, mega dormita e poi svegliarsi la mattina pieno di energie????
      Per quanto riguarda la mediatizzazione purtroppo credo che anche nelle corse amatoriali ci sarà sempre il coglione che fa lo sporco giusto per arrivare primo... ma la soddisfazione dov'è? Mah... io preferisco arrivare 400esimo in modo pulito che primo con le gambe piene di siringhe, però penso sia una questione molto soggettiva.

      Elimina
    2. beh sarebbe interessante fare dei controlli antidoping seri all ironman... ce ne sarebbe da ridere

      Elimina
    3. concordo... oltre al controllo del chip dovrebbe esserci il controllo del sangue... so che è utopia ma da qualche parte, SE VOGLIONO, devo partire.....

      Elimina
  3. Ho giusto finito un libro che parla delle motivazioni nello sport.
    Secondo l'autore, e mi trova d'accordo, ognuno di noi ha dentro di se un determinato livello di motivazione, noi (gli sportivi per passione intendo) abbiamo la capacità di allenare questa motivazione che ci porta a compiere "imprese" di diverso tipo. Gli stimoli interni variano da persona a persona, il più delle volte è il dimostrare a se stessi di poter far qualcosa.
    Ecco..non so se farà mai un ironman, ma la corsa mi ha dimostrato che se voglio, quasi sempre, posso!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo in pieno anche con questo Mauro, difatti nel titolo e fra le MOTIVATION del mio blog trovi:
      - Anything is possible!
      - Nel mondo esistono solo tre cose GRANDI: gli oceani, le montagne e una persona motivata!

      Come si intitola il libro?

      Elimina
  4. "perseverare è umano" di Pietro Trabucchi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Thanks... lo googolo subito

      Elimina
    2. Pure io... grazie per il suggerimento :)

      Elimina
  5. Quoto Mauro, io parlo della maratona ma vale lo stesso per l'ironman (al cubo). Io lo faccio per dimostrare a me stesso che sono in grado di farlo. Poi, dopo averlo dimostrato a me stesso, sono tranquillo nel poterlo dimostrare anche agli altri.
    Vai uomo, corri, nuota e pedala!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che la soddisfazione più grande arriva quei 10-20 metri prima della finish line, quando ti rendi realmente conto di avercela fatta!!!
      Go Drugo Go, il 2012 sarà per tutti un anno sportivo pirotecnico!!!

      Elimina
  6. Oggi in pausa pranzo ho fatto 50 vasche (corte da 25m) con pausa di un minuto ogni 10 vasche... seconda piscinatavda anni di solo corsa, con quella sto tornando quasi ai vecchi ritmi.... per fortuna non ho una bici da corsa ;) altrimenti, mi dovevo scrivere sulla mano la tua risposta e tenerla pronto per il il primo pirla che mi diceva "ma perchè lo fai?"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io lo continuo a dire al Bress di iniziare ad informarsi per i body da triathlon col fulmine.........

      Elimina
  7. UOMO,IO DEVO ESPIARE DELLE COLPE,NON MIE..MA QUELLE DI CHI DA UN DIVANO MI FA LA STESSA DOMANDA...IO CREDO CHE SIA UNA SORTA DI: POSSO.QUINDI VADO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. diciamo che è una sorte di....... YES, WE CAN!!!

      Elimina
  8. Risposte
    1. La Nike lo ha preso come slogan...... JUST DO IT!

      Elimina
  9. 1. perchè è divertente 2. perchè ti fa sperimentare lo zen 3. per dare al nostro corpo (che nella nostra società è per lo più costretto a una vita sedentaria e si sente inutile, quando in realtà è stato creato per essere in movimento, per essere usato) un motivo come un altro per sentirsi utile, per sentirsi creato per qualcosa, per sentirsi IRON

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la cosa incredibile è che se leggiamo noi sportivi concordiamo con tutto, se legge un poltronaio o uno di quelli che vivono la giornata su una macchinetta al bar con sigaretta e vino in mano, pensano sicuramente che siamo folli.... mah...

      Elimina
  10. lo faccio per raggiungere i miei demoni, lo faccio per sfuggire i miei demoni.
    Bella risposta la tua, bel blog, ti metto nella mia lista

    RispondiElimina
    Risposte
    1. welcome Ironmarz... condivido il discorso demoni... che metaforicamente potrebbero essere le nostre mogli... eh eh!!!

      Elimina